Elenco dei prodotti per la marca FORADORI

Campo Rotoliano
Disposti tra Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, i sistemi montuosi che compongono le Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità, descrivono un paesaggio di straordinaria bellezza.
Un ambiente unico, dove l’eccezionale contesto naturale si fonde completamente con la storia degli uomini che hanno attraversato e vissuto queste montagne, e con quella di chi continua a farlo. 

Un territorio di passaggio, porta tra il Mediterraneo e l’Europa continentale, ma anche luogo ammaliante, che da millenni ha condotto le comunità umane ad insediarsi nelle valli, protette dall’abbraccio delle vette e costantemente stimolate dalla spinta vitale della loro vertiginosa verticalità. 

Sviluppatasi soprattutto in area trentina e altoatesina, anche l’antica cultura della vite e del vino prende quindi delle sfumature uniche, riflessi di uomini e montagne, cangianti come la luce che vi batte nelle varie ore del giorno, nelle diverse stagioni. 

La conoscenza dei ritmi e dei cicli della natura si è perfezionata nel tempo con l'osservazione: ogni stagione ci porta cose nuove, ogni giorno insegna e ci fa capire.
Abbiamo imparato a metterci in ascolto per cogliere le sottili differenze esistenti in natura, abbiamo imparato a preservare la sincerità del carattere dell’uva nell’espressione del suo luogo d’origine. 
La nostra gestualità agricola si eleva così a creatività: abbiamo il compito e il privilegio di alzarci ogni mattino e di essere liberi di lavorare assecondando il messaggio che la terra ci vuole dare in quel momento. 
Lavoriamo fra le montagne coltivando principalmente Teroldego e Pinot Grigio nei suoli alluvionali del Campo Rotaliano, Nosiola e Manzoni Bianco sulle colline argilloso-calcaree di Cognola.
Foradori è certificata Demeter e ICEA dal 2009.

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca